Il governo prolunga la serrata dell’Italia, chiusa ormai da un mese, fino a 3 maggio. Da martedì 14 aprile riapriranno però i negozi di vestiti per bambini e le cartolibrerie, oltre alle librerie. Lo ha annunciato il premier Giuseppe Conte, durante la conferenza stampa in cui ha illustrato le misure anticovid del dpcm. Il premier ha firmato per prorogare fino al 3 maggio, le misure di contenimento, il divieto di spostamento e di assembramento e l’obbligo del distanziamento sociale. “Una decisione difficile ma necessaria e di cui mi assumo tutta la responsabilità” ha commentato. Il comitato tecnico scientifico, ha aggiunto, “ci ha dato conferma che la curva epidemiologica è incoraggiante, le misure adottate stanno dando frutti e stanno funzionando. La curva ci mostra chiaramente una situazione di decrescita, un segnale positivo che non deve però farci abbassare la guardia”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mes, Salvini e Meloni si chiamano fuori: “Noi contro nel 2012”. Ma ad approvarlo nel 2011 fu il governo con la Lega e Meloni ministra

next
Articolo Successivo

Salvini chiama Mattarella in protesta per il discorso di Conte. Scontro in Vigilanza Rai. Il presidente Fi scrive alle reti perché concedano replica, ma il vice Di Nicola (M5s): “Rispettare gli step istituzionali”

next