“Bisogna lavorare ancora per costruire qualcosa di più ambizioso come la costituzione di un Fondo finanziato con i famosi eurobond. Il Fondo deve avere una potenza di fuoco proporzionata alle cifre richieste da un’economia di guerra. Il Fondo deve essere disponibile da subito, lo sto dicendo ai miei omologhi europei: se arriveremo tardi sarà insufficiente”. Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in conferenza stampa a Palazzo Chigi.

“Il nostro strumento è l’eurobond, lo riteniamo quello più adeguato e combatteremo fino alla fine per sostenerlo – assicura il presidente del Consiglio – C’è il rischio, lei dice, di non vederli attivati sin da subito – risponde a un giornalista – se lei ha altre soluzioni le proponga, proponetele. Io quel che posso dire è che l’unica scorciatoia che conosco è andare al Consiglio europeo a lavorare strenuamente, con coraggio e determinazione. Da parte mia, ci sarà tutta”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Conte: “Mes? Salvini e Meloni ripetono falsità in modo irresponsabile. Le menzogne ci indeboliscono nella trattativa”

next