Una questione tra moglie e marito che diventa una polemica politica con il presidente degli Stati Uniti. Non è la prima volta che Melania Trump contraddice pubblicamente il marito: oggi la First Lady ha pubblicato su Twitter un post che la raffigura mentre indossa una mascherina. Una scelta audace, visto che solo pochi giorni fa Donald Trump, a dispetto della raccomandazioni del Centers for Disease Control and Prevention, ha detto a chiare lettere che lui non ritiene necessario indossarla: “Indossare la mascherina? Non fa per me. Non posso immaginarmi così dietro quella bella scrivania dello Studio Ovale”, ha sottolineato il presidente americano, ribadendo che l’uso della protezione non è obbligatorio, ma è esclusivamente su base volontaria.

Tra gli “scontri” tra i coniugi Trump, il più eclatante era stato quello nell’agosto 2017, quando la First Lady, bruciando Donald sul tempo, condannò i fatti di Charlottesville dove una ragazza fu uccisa durante una manifestazione di suprematisti bianchi. Il presidente americano, infatti, fu sommerso dalle critiche per aver scaricato la colpa dell’indicente su tutte e due le parti, suprematisti e oppositori.

Nelle ultime settimane Melania è stata più volte criticata per la sua lenta risposta al virus. Ma secondo fonti vicine alla First Lady, la moglie del presidente stava aspettando le linee guida ufficiali delle autorità sanitarie prima di lanciarsi in una serie di video e messaggi social per invitare gli americani a seguire le regole. La sua attività, infatti, ultimi giorni si è intensificata: ieri la telefonata alla figlia del presidente della Repubblica Laura Mattarella per ricordare il rapporto tra i due Paesi.

“Vuole fare tutto il possibile per parlare dell’importanza del distanziamento sociale e dell’igiene“, ha detto Stephanie Grisham, capo dello staff della First Lady che solo negli ultimi giorni è tornata a tempo pieno nella East Wing dopo la sua esperienza da portavoce della Casa Bianca al servizio di Trump.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Coronavirus, Stephen King rivela: “Sono stato costretto a modificare il mio nuovo libro a causa del virus”

next
Articolo Successivo

Va in giro con il pappagallo al guinzaglio: multato, poi si accorda con i carabinieri. “Potrà uscire due volte al giorno”

next