Decine di persone sono state seppellite in sepolture di massa ad Hart Island, isola del Bronx a New York City, mentre il bilancio delle vittime del Covid-19 continua ad aumentare negli Usa. Nel video si vede il personale con abbigliamento protettivo, come tute integrali e coperture per il volto, mentre ricopre di terra le file di bare di legno, accatastate all’interno di lunghe fosse. Lo Stato di New York è il principale hotspot dell’epidemia nel Paese nordamericano, con più di 160mila contagi e 7mila morti. I casi negli Stati Uniti sono oltre 466mila, il numero più alto al mondo, e le persone decedute oltre 16.600, secondo i dati della Johns Hopkins University. L’isola a nordest di Manhattan è stata utilizzata per oltre 150 anni come luogo di sepoltura per le persone senza parenti o che non potevano permettersi un funerale.

Fonte The Hart Island Project

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, in India l’isolamento fa calare lo smog: l’Himalaya si vede da 200 chilometri di distanza

next