“Attenzione, non dobbiamo confondere i primi segnali positivi con un segnale di cessate allarme”, è il monito lanciato dal ministro della Salute Roberto Speranza, durante l’informativa di oggi a Palazzo Madama. “La strada da percorrere è ancora lunga – ha continuato il ministro – senza il vaccino non sconfiggeremo mai definitivamente il Covid. Per un periodo non breve dovremo saper gestire una fase di transizione“. Indispensabile “graduare la riduzione delle attuali limitazioni”, ha aggiunto, “per evitare che riesplodano nuovi gravi focolai di infezione”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, l’informativa del ministro della Salute Roberto Speranza alla Camera: segui la diretta

next
Articolo Successivo

Coronavirus, Conte a opposizioni: “Al lavoro su decreto per dare liquidità a imprese. In Ue sono i vostri alleati che contrastano l’Italia”

next