Niente rapporti occasionali tra vicini di casa, per il resto il sesso è (ancora) consentito. Nonostante la tragicità del momento dovuto ai ricoveri e ai decessi legati al Coronavirus, perfino uno stimato e progressista giornale come il Guardian è costretto a stilare una serie di comportamenti corretti nell’ambito dell’accoppiamento sessuale. Chiamati come esperti tre importanti medici britannici ecco alcune linee guida per capirne di più su possibili trasmissioni del Coronavirus quando ci si accoppia.

Intanto tra negativi al Covid-19 e asintomatici, ca va sans dire, la copula oltre che consentita e senza rischi è perfino consigliata proprio come misura “anti-stress”. Il virus, insomma, non è trasmissibile attraverso un rapporto vaginale o anale. “Tuttavia, il bacio è una pratica molto comune durante i rapporti sessuali e il virus può essere trasmesso tramite la saliva pertanto, il virus può essere trasmesso baciando” – spiegano gli esperti –, “ Esistono anche prove della trasmissione orale-fecale di Covid-19 e ciò implica che l’anilingus può rappresentare un rischio di infezione”. Situazione possibile: partner positivo allora niente sesso. Partner occasionale? “Intanto rimaniamo in casa il più possibile – rispondono i medici – usciamo solo per la spesa e teniamoci a distanza l’uno dall’altro”.

Poi certo in mezzo a droni e carri armati magari qualche folle fuoriuscito scappa e si infila sotto le coperte dell’amato vicino o vicina. “Se il sesso deve diventare una sfida, lasciate subito perdere, per favore”. Altro capitolo: il sesso che verrà in tempi di distanziamento sociale. “I rapporti sessuali diminuiranno in queste settimane, ma altre forme di espressione dell’erotismo come il sexting, le videochiamate, la masturbazione e le letture erotiche saranno possibili opzioni”, è il consiglio degli esperti inglesi che rassicurano anche in merito ai sex toys (“basta lavarli dopo l’uso con acqua e sapone come sempre”).

Semmai il consiglio chiave più che da sessuologi è da psicanalisi con scenari incorporei un tantino inquietanti: “Assicurati che tu e le persone che conosci pratichino il distanziamento sociale ora. Prima lo facciamo, prima vedremo la decrescita delle nuove infezioni e prima saremo in grado di cambiare la nostra pratica di socializzazione. Invece di concentrarci sul futuro, dobbiamo concentrarci sul presente. Usate queste settimane per incanalare la vostra energia, esplorare voi stessi, concentratevi su ciò che state cercando. E fatelo da soli. Può essere una grande opportunità per esplorare altri modi di interagire con nuovi partner sessuali che puoi incontrare online o usando le videochiamate”.

Memoriale Coronavirus

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Romina Power: “Abbandonare un cane è come abbandonare un figlio. Chi, avendo un cuore, lo farebbe mai?”

next
Articolo Successivo

“Il principe Harry vorrebbe tornare in Inghilterra per stare vicino al padre Carlo ma Meghan glielo ha vietato”

next