Alitalia chiude le tratte da Milano all’estero. La compagnia ha annunciato in serata che a partire da lunedì 9 marzo sarà sospesa l’attività su Milano Malpensa. L’attività sarà sospesa dopo l’arrivo del volo da New York AZ605, con atterraggio previsto alle 10.40.

Alitalia operava da Malpensa tre collegamenti: con le Maldive, paese che ha chiuso i voli provenienti dall’Italia lo scorso 6 marzo, con Tokyo, volo già cancellato nei giorni scorsi e con New York, entrambi operati comunque da Roma Fiumicino.

Da Milano Linate verranno operati “solo collegamenti nazionali, con una riduzione di frequenze sulle rotte servite, mentre le destinazioni internazionali saranno raggiungibili con i voli via Roma”. Mentre “da Venezia la compagnia continuerà ad operare con un numero minore di frequenze i collegamenti da/per Roma”.

I passeggeri coinvolti nelle cancellazioni di Malpensa e nella riorganizzazione di Linate e Venezia, “potranno modificare gratuitamente le loro prenotazioni sui voli confermati o richiederne rimborso secondo le modalità indicate sul sito alitalia.com”.

La compagnia ha spiegato in una nota come la decisione si aggiunga “alle razionalizzazioni già effettuate nei giorni scorsi per il calo dei passeggeri dovuto alle misure restrittive e alla minore propensione agli spostamenti”.

E in effetti domenica mattina tanti passeggeri prenotati non si sono presentati all’imbarco a Fiumicino e alcune compagnie aeree, come Alitalia, hanno cancellato alcuni voli. “Paura? Certamente c’è. Anche all’aeroporto di Milano, così come da quanto vedo qui a Fiumicino questa mattina, l’aerostazione era semideserta così come l’aereo su cui ho viaggiato – ha detto all’Ansa un passeggero appena sbarcato con il volo Alitalia da Milano AZ 2045 atterrato poco dopo le 12 – Personalmente se avessi potuto evitare oggi non sarei partito, ma sono stato costretto, perché domani mattina molto presto ho un importante colloquio di lavoro“. Dei quattro voli di Alitalia in arrivo da Milano Linate programmati domenica mattina a Fiumicino tra le 9 e le 13, uno dei quali cancellato (l’AZ 2037 delle 13.10) tre aerei sono atterrati praticamente semivuoti. Lo stesso per quanto riguarda i voli in partenza in particolare per Milano e Venezia.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Coronavirus, la diretta – Altri 1.326 contagi in Italia. Gallera: “In Lombardia 769 casi in 24 ore. 267 vittime, 113 più di ieri”. La stretta di Regioni e Comuni: “Quarantena per chi viene dal Nord”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, cosa chiude e cosa si può fare con il decreto nelle zone ‘arancioni’ e nel resto d’Italia: dai locali alle scuole ai funerali

next