Il Grande Fratello Vip, per logiche aziendali più che auditel, si allungherà fino a fine aprile per poi tornare con Alfonso Signorini nella prossima stagione. Un cast con nomi importanti, anche con numerose new entry con il passare delle settimane, che ha richiesto sicuramente uno sforzo economico per l’azienda di Cologno Monzese. Ma quanto intascano i cosiddetti vip per rinchiudersi nella casa più spiata d’Italia? Per il quotidiano Libero la nuova concorrente Valeria Marini, ormai con molte partecipazioni ai reality nel suo curriculum, avrebbe firmato un contratto che prevederebbe 20 mila euro a settimana e una volta eliminata la presenza in studio le portebbe altri 8 mila euro a puntata.
Per un semplice confronto Lory Del Santo avrebbe ottenuto circa 5 mila euro, discorso diverso per la scrittrice Barbara Alberti, sicuramente uno dei nomi più forti di questa edizione. Secondo il quotidiano diretto da Vittorio Feltri avrebbe intascato ben 18 mila euro a settimana per vivere nella casa di Cinecittà, oltre agli 8 mila euro per presenza in studio. Cachet ovviamente differenti per i concorrenti a seconda della loro notorietà come aveva confermato anche Alfonso Signorini: “La differenza di cachet dipende dal personaggio e dalla sua notorietà. L’elemento economico non è l’elemento fondamentale della partecipazione. Una persona deve essere convinta ed avere il piacere di farlo. Poi a secondo di ogni singolo personaggio, noi imbastiamo ogni singola trattativa per arrivare ad una conclusione.”

I contratti non sono tutti uguali e non solo dal punto di vista del compenso, anche le penali non valgono per tutti i concorrenti. Uno dei timori di chi partecipa è proprio l’impossibilità di lasciare in anticipo il programma per la paura di dover coprire una penale importante una volta fuori: “Il mio contratto è diverso dal vostro, se lascio non perdo tutto, le puntate che ho fatto me le devono pagare. Me lo hanno garantito“, aveva raccontato in casa la Alberti durante un confronto con i suoi compagni di avventura.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Meghan torna nel Regno Unito ma lascia il piccolo Archie in Canada. E la Regina soffre

next