Hanno votato a favore del decreto legge che introduce misure per contenere la diffusione del coronavirus, oltre alle forze di maggioranza, anche Lega, FdI e Forza Italia. Due soli i voti contrari, uno dei quali è di Vittorio Sgarbi, che poco prima del voto ne ha spiegato, anche con parole forti, i motivi: l’emergenza coronavirus “è tutta una finzione, una presa per il culo che umilia l’Italia davanti al mondo. Non c’è nessuna emergenza”, arrivando a ipotizzare il reato di “procurato allarme. La peste non c’è”. Parole riprese dal presidente Roberto Fico e stigmatizzate anche dal dem Emanuele Fiano.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Salvini e/o Mussolini”, il libro di Buttafuoco: “Assonanze tra i due? Come paragonare Rita Hayworth a Elettra Lamborghini”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, conferenza stampa di Di Maio e Speranza. Segui la diretta

next