Duro scontro a “Piazzapulita” (La7) tra la deputata di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, e il conduttore della trasmissione, Corrado Formigli.
Il primo botta e risposta avviene quando il giornalista chiede alla parlamentare lumi sull’assegnazione delle case popolari, che, secondo Meloni, non rispetta determinate regole. La risposta della presidente di Fratelli d’Italia (“Il problema è che è sbagliata la sua domanda”), suscita il commento ironico di Formigli: “E va bene, ho capito. Mi scusi, ma io so fare solo questo”.

La stessa situazione si ripresenta minuti dopo, quando Formigli cita la vicenda di Alima, una bimba sudanese reduce dal lager della Libia e miracolosamente scampata a un naufragio con la mamma e il papà, grazie all’intervento della nave Mare Jonio della ong Mediterranea Saving Humans. Il giornalista mostra una foto di Alima in braccio all’inviata della trasmissione, Chiara Proietti, e osserva: “Questa bimba avrà l’età di sua figlia. Quando penso a sua figlia o a mio figlio, credo che tutti abbiamo dei sogni nei confronti di questi bambini e vorremmo per loro il massimo possibile. E ci facciamo un mazzo così per dare delle chances per il loro futuro. Allora, le chiedo: perché Alima, che oggi per fortuna si trova in Europa, non ha diritto ad avere almeno un chance nella vita come ce l’hanno sua figlia e mio figlio? Se noi dovessimo applicare le regole che lei vuole, come il blocco navale delle navi delle ong, questa bambina non avrebbe la possibilità di venire in Europa e ora si troverebbe in un lager in Libia e pure in una zona di guerra. Mi spiega perché Alima non ha una chance come i nostri figli?“.

Meloni risponde: “Guardi, Formigli, mi dispiace che, nonostante ci conosciamo da anni, le non ha ancora avuto la pazienza di leggere le mie proposte”.
“E’ quello che pensa lei. Non è così”, replica il giornalista.
Anche qui la sua domanda è sbagliata“, ribatte la deputata.
“Ma facciamo tutte domande sbagliate stasera?”, insorge Formigli.
“Sì, fa domande sbagliate”, ribadisce Meloni.
“Ma ogni tanto non le viene in mente di dare una risposta sbagliata nella sua vita?”, controbatte il conduttore.
“Io le do una risposta e la gente giudica da casa”, afferma la presidente di Forza Italia.
“E allora lasci che sia la gente a giudicare da casa – risponde Formigli – Io non le sto dando patenti sulle sue risposte. Lei non dia voti alle mie domande, abbia pazienza. Io la maestrina non me la faccio fare da lei. Se vuole rispondere alle mie domande, risponda. Altrimenti non risponda”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Prescrizione, Di Matteo: “Riforma buona che deve essere parallela a quella su lunghezza processi. Consip? Indagini lunghe doverose”

next
Articolo Successivo

Referendum sul taglio dei parlamentari, meno rappresentanza o meno poltrone?

next