“Questa vittoria stasera rappresenta l’inizio della fine per Donald Trump”, così Bernie Sanders, il senatore del Vermont, commenta la vittoria alle primarie democratiche in New Hampshire con il 25,9% dei voti. Dietro di lui il sindaco di South Bend, Pete Buttigieg, e terza, a sorpresa, la senatrice Amy Klobuchar. La collega Elizabeth Warren è quarta e l’ex vicepresidente Joe Biden solo quinto. “Andiamo ora in Nevada. E poi in South Carolina. E vinceremo anche in questi Stati”, ha continuato il senatore ricordando l’unità dei dem contro il “presidente più pericoloso nella storia moderna di questo paese“.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Coronavirus, oltre 45mila contagi. Standard & Poor’s: giù stime del pil mondiale. Spallanzani: “Giovedì dimissioni dei 20 turisti cinesi”

next
Articolo Successivo

Libia, Di Maio incontra al-Sarraj. “Rischio terrorismo da non sottovalutare”. Conte chiama Putin: “Lavorare con le parti in campo”

next