Scorri e trovi la bandiera transgender accanto all’uomo con il velo da sposa, più giù anche una donna in smoking e un papà che allatta un neonato. Ci sono sempre meno barriere anche nelle nuove emoji che stanno per arrivare sui nostri smartphone. Entro la fine dell’anno verrà rilasciato ufficialmente un nuovo pacchetto di 117 faccine che implementeranno la tastiera digitale per una comunicazione sempre più inclusiva, diversificata e rispettosa delle identità di genere e delle inclinazioni sessuali di ciascuno. Lo ha annunciato l’Unicode Consortium, l’organizzazione no-profit che crea, aggiorna e tutela le nuove forme di comunicazione multilingue attraverso simboli grafici comprensibili a tutti e in linea con la multiculturalità. Ci sarà infatti anche la possibilità di scegliere una variante né maschile né femminile di Babbo Natale e di personaggi di genere neutro.

Ma tra le novità ecco anche emoji originali come il ninja, una teiera, il famoso bubble tea taiwanese e versioni anatomicamente dettagliate di cuore e polmoni oltre poi a rocce, legna, una capanna, la bacchetta magica, l’ago da cucito. Verrà ripopolato il regno degli animali con l’arrivo dell’orso polare, del bisonte, del castoro, del temutissimo gatto nero, del mammut e della foca e anche quello degli insetti con lo scarafaggio, il maggiolino e la mosca. La sezione cucina sarà sempre più golosa con emoji per peperoni, olive, mirtilli, piadina e focaccia. Infine, siccome tra i simboli della comunicazione digitale pesava la sua assenza, arriverà finalmente anche la classica mano all’italiana, con le dita chiuse attorno al pollice per dire “che cosa c’è?”. Non è ancora stata confermata la data di uscita sui sistemi Android iOS ma le 117 nuove emoji saranno comunque rilasciate ufficialmente entro la fine dell’anno.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Francesco Facchinetti: “Mia moglie è disperata per il mio trapianto di capelli”

next
Articolo Successivo

Festival di Sanremo 2020, Francesca Sofia Novello rivela: “Ecco cosa ha detto Valentino Rossi quando mi ha visto piangere”

next