Proprio nella serata in cui il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha ufficializzato i primi due casi di contagio da coronavirus in Italia, Corrado Formigli ha voluto fare un gesto simbolico in diretta a PiazzaPulita. Il giornalista si è fatto portare in studio degli involtini “primavera” con verdure alla griglia cucinati in un ristorante cinese di Roma, ne ha preso uno e lo ha addentato davanti alle telecamere, invitando i suoi ospiti a fare altrettanto. “Noi siamo amici della scienza – ha spiegato Formigli – mangiate tranquilli, non viene da qui il virus. Potete andare nei ristoranti cinesi, siate razionali, crediate nella scienza, nelle persone di buonsenso. Passerà”.

Un gesto che ricorda quello fatto il 21 febbraio del 2006 da Lamberto Sposini, all’epoca conduttore del Tg5, in diretta al tg delle 20, quando mangiò del pollo per allontanare la fobia dell’influenza aviaria. Con l’aumentare dei casi di contagio accertati, in tutto il mondo è scoppiata la psicosi da coronavirus e l’Italia non ne è immune: tanti ristoranti cinesi hanno denunciato come in questi giorni la clientela si sia drasticamente ridotta, con prenotazioni annullate all’ultimo minuto e tavoli che restano vuoti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Grande Fratello Vip, Antonio Zequila su Adriana Volpe: “Subito a gambe aperte”. Sui social scoppia la polemica

next
Articolo Successivo

Striscia la Notizia, Enzo Iacchetti rivela: “Io e Ezio Greggio guardavamo le Veline da sotto ed erano senza mutande”

next