Ha confessato Andrea Pavarini. A 24 ore dal suo fermo, il 32enne ha ammesso le sue responsabilità: è stato lui a uccidere sabato sera Francesca Fantoni, la 39enne trovata morta in un parco pubblico di Bedizzole (Brescia) lunedì mattina. Sul corpo della donna erano ben visibili i segni di strangolamento. Dettaglio che aveva già convinto i carabinieri ad aprire un’indagine, coordinata dalla Procura, per omicidio volontario.

A far crollare l’uomo durante l’interrogatorio in carcere di Brescia questa mattina è stata una prova fornita dagli inquirenti: il sangue, il cui profilo genetico corrisponde a quello della vittima, ritrovato sulla felpa che Andrea Pavarini indossava la sera dell’omicidio, prima di gettarla tra i panni sporchi nella lavanderia del suo appartamento. Così l’uomo alla fine ha ceduto e ha ammesso il delitto.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Assalto a portavalori sulla A1, barriere di auto bruciate e chiodi sull’asfalto: il furgone blindato si è rifugiato in un autogrill

next
Articolo Successivo

Trapani, massacrata di botte per 3 giorni fino alla morte: fermato il marito che la donna aveva già denunciato

next