Una vincita con il 6 è stata realizzata nel SuperEnalotto di stasera: la schedina vincente vale 67.218.272,10 euro ed è stata giocata in una tabaccheria ad Arcola (La Spezia). Questa combinazione vincente: 16 – 21 – 33 – 50 – 57 – 89. Numero Jolly: 52. Superstar: 26. La schedina è stata giocata nella tabaccheria Il Quadrifoglio di Arcola, poco più di 10mila abitanti. Per il prossimo concorso saranno a disposizione del 6 14.500.000 di euro.

Il sei è stato centrato con una schedina da soli 2 euro. Quella di stasera è la prima vincita con punti sei del 2020. Con quella di stasera sono 123 le vincite con punti ‘6’ realizzate dalla nascita del SuperEnalotto. Il 6 mancava dal 17 settembre 2019 quando è stato vinto a Montechiarugolo (Parma) un Jackpot da 66,4 milioni di euro, il 14esimo montepremi più alto dei Jackpot SuperEnalotto assegnati.

“Lo abbiamo appena saputo, ci hanno chiamato in tanti. Siamo contenti ma non abbiamo ancora realizzato quello che è successo, non capiamo cosa stiamo vivendo”. Daniela e Riccardo Rocchi gestiscono una piccola tabaccheria edicola a Romito Magra, frazione di Arcola (La Spezia) sulla strada provinciale ed è qui che è stato centrato il 6. La tabaccheria si chiama Il Quadrifoglio e questo nome “ha proprio portato fortuna – dicono all’Ansa -. Non abbiamo idea chi sia il fortunato che con una schedina da 2 euro ha vinto questa somma, in tanti giocano piccoli importi. I nostri clienti sono del posto, ma anche persone di passaggio, siamo sulla strada tra Lerici e Sarzana. Domani sicuramente appenderemo un bel cartello e festeggeremo brindando. Non era mai successo che qualcuno vincesse una somma così importante”.

Lo scorso 13 agosto era stata centrata dopo oltre un anno la combinazione vincente. I 209.160.441 euro erano stati vinti a Lodi, al bar “Marino” di via Cavour 46. Il jackpot da 209 milioni è stato il più alto nella storia del Superenalotto e il più alto di tutte le lotterie mondiali. L’ultimo 6 risaliva – prima di quello di oggi – al 23 giugno 2018 – vennero vinti 51,3 milioni di euro attraverso un sistema giocato da 45 giocatori. Il record del jackpot più alto di sempre era stato di 177,7 milioni di euro, quando la sestina vincente venne centrata il 30 ottobre 2010 con un sistema Bacheca suddiviso in 70 cedole. Tra un primato e l’altro erano passati 3.167 giorni, durante i quali il 6 era stato centrato 28 volte.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

“Sono il figlio segreto del principe Carlo e Camilla, lo dimostrerò. Sono io l’erede al trono”. E fa ricorso all’Alta Corte

next