Sarà stata l’emozione oppure la tensione dovuta al nuovo incarico. Durante la conferenza stampa organizzata in Senato, il nuovo capo politico dei 5 Stelle, Vito Crimi, ha mostrato qualche difficoltà a ricordare la quinta stella del Movimento. Rispondendo alla domanda di un cronista, che gli chiedeva un giudizio sulle parole di Conte e Zingaretti dopo i risultati delle Regionali, Crimi ha ricordato le origini del Movimento. “Le 5 stelle non sono né destra, né sinistra” ha detto prima di iniziare l’elenco dei temi associati alle 5 stelle, i pilastri del Movimento. “Acqua pubblica, ambiente, connettività, trasporti…”. Alla quinta Crimi si è fermato qualche secondo imbarazzato, prima di ritrovare la parola. “Innovazione! Ecco, la quinta stella è l’innovazione, che stiamo portando avanti facendo un ministero ad hoc”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Regionali, Parenzo a Borgonovo su La7: “Fossi in te ritirerei il libro sulle Sardine”. E lui: “Tu dovresti ritirarti dalla vita. Sei razzista e arrogante”

next