Nina Moric ha denunciato l’ex fidanzato Luigi Mario Favoloso per percosse e maltrattamenti. Attraverso il suo avvocato Solange Marchignoli, la showgirl croata ha presentato alla Procura di Milano la denuncia che contiene episodi avvenuti tra il 2018 e il 2019 nei suoi confronti e, in un caso, ai danni del figlio minorenne Carlos avuto dalla precedente relazione con Fabrizio Corona. Una denuncia che conferma quindi episodi già rivelati da Nina Moric nel salotto di Barbara D’Urso: qualche settimana fa infatti, intervenendo sulla scomparsa di Favoloso a Domenica Live, aveva raccontato che “l’ultima volta che l’ho visto è stato il 19 dicembre, si è arrabbiato per un messaggio e mi ha accusato di tradimento. In questi anni ha avuto attimi di violenza, usava le mani. Violenza fisica e psicologica e quel giorno si è sfogato su di me in modo molto forte per l’ennesima volta. Da lì ho detto basta, si è fatto le valige e se ne è andato”.

Nina Moric aveva poi spiegato che aveva deciso di chiudere definitivamente la sua relazione con lui proprio a causa dell’atteggiamento violento che lui pare abbia avuto anche nei confronti del figlio, Carlos Maria Corona: “Purtroppo anche Carlos ha subito lo stesso tipo di atteggiamenti – aveva detto la Moric – . Carlos e Favoloso giocavano anche insieme ma purtroppo una sera, durante un blackout ha toccato mio figlio. Io mi sono messa davanti, urlando, però è riuscito a fare del male a mio figlio. Da lì non ce la facevo più”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Morto Narciso Parigi, addio alla “voce” della Fiorentina: dalla sua “Canzone Viola” a “Quelli che il calcio” con Fabio Fazio

next
Articolo Successivo

Andrea Vianello, dopo l’ictus avverte: “Attenzione alle manipolazioni al collo fatte da osteopati o chiropratici”

next