A poche ore dal debutto su Italia1 “La Pupa e il Secchione e viceversa“, versione rinnovata dello storico programma, è arrivata una rivelazione che sta facendo discutere. A lanciare la “bomba” è stata Vanya Stone, tatuatrice romana di 30 anni salita alla ribalta qualche anno fa per aver raccontato di aver subito molestie dal regista Fausto Brizzi: ora, in una serie di storie su Instagram, ha svelato di esser stata esclusa all’ultimo dal cast del programma perché ha avuto una relazione clandestina con il conduttore, Paolo Ruffini, mentre lui era ancora fidanzato con Diana Del Bufalo.

“Domani inizia ‘La Pupa e il Secchione‘ e chissà chi lo presenterà quest’anno il programma… Mi avevano mandato il precontratto ma all’ultimo qualcosa è cambiato – ha scritto nelle stories -. Chissà perché. Forse qualcuno aveva la coda di paglia…che raccontassi della nostra relazione mentre lui stava con Diana Del Bufalo. Dopo quella sera, dopo la mia reazione violenta, mi hai bloccata da tutto per paura che ti sput**nassi…come vedi, eccoci ancora qui”.

Non solo, Vanya Stone ha continuato a definire Ruffini un “miserabile”, accusandolo di aver tenuto atteggiamenti poco professionali con lei e altre colleghe, e come “prova” a sostegno delle sue parole ha pubblicato alcuni selfie con l’attore comico che, al momento, non è intervenuto sulla vicenda. Neanche da parte di Diana Del Bufalo, sono giunte dichiarazioni a riguardo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Festival di Sanremo 2020, Amadeus annuncia gli ultimi due Big “a sorpresa”: Tosca e Rita Pavone, che torna all’Ariston dopo 48 anni

next
Articolo Successivo

“Luigi Favoloso è scomparso”, la denuncia della madre: “Non abbiamo notizie di lui da giorni, è uscito senza documenti”

next