L’attacco all’aeroporto di Baghdad da parte delle forze Usa che ha portato alla morte del generale iraniano Qassem Soleimani fa sentire i suoi effetti anche sui mercati internazionali. Il prezzo del petrolio Wti è schizzato ai massimi negli ultimi quattro mesi superando quota 63 dollari, mentre il Brent avanza del 3,8% verso i 69 dollari. I listini europei, negativi in apertura, hanno in parte recuperato terreno dopo l’avvio delle contrattazioni a Wall Street, in calo solo lieve grazie al buon andamento dei titoli energetici.

Milano ha chiuso a -0,56%. Positivo il comparto energia, in scia all’aumento del prezzo del petrolio, e i titoli legati agli armamenti: a Piazza Affari il titolo migliore è stato Tenaris seguito da Leonardo (ex Finmeccanica). Hanno tenuto bene anche Eni e Saipem. Francoforte, che era arrivata a cedere più dell’1,4%, ha chiuso a -1,25% complici i brutti dati arrivati dal mercato del lavoro. Al contrario l’indice francese Cac40 ha terminato gli scambi in rialzo dello 0,04% e a Londra il Ftse100 ha guadagnato lo 0,24%. A Madrid l’indice Ibex cede lo 0,46%.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tasse, Google riporta in Usa i profitti spostati alle Bermuda attraverso una holding olandese

next
Articolo Successivo

Atlantia, Moody’s abbassa il rating della società. Tagli anche ad Autostrade per l’Italia e Aeroporti di Roma

next