Maxi-operazione di polizia nel centro di Berlino, nei pressi di Checkpoint Charlie. Stando a quanto riferiscono i media tedeschi, un uomo ha rapinato uno Starbucks e diversi testimoni hanno sentito rumore di spari, ma le autorità al momento non confermano i colpi di arma da fuoco. Un uomo – di cui si ha una “vaga descrizione” – resta comunque attivamente ricercato dagli agenti che hanno isolato l’area attorno all’incrocio tra Friedrichstrasse e Kochstrasse.

Gli uomini della Sek, il commando d’assalto della polizia tedesca, hanno perquisito gli edifici vicino al negozio della popolare catena di caffè. La situazione, in ogni caso, viene descritta dalla polizia come “sotto controllo” sul proprio account Twitter.

Tuttavia l’operazione è ancora in corso e per questo è stata chiusa la fermata Kochstrasse-Checkpoint Charlie della linea 6 della metropolitana e al momento è deviato il percorso della linea del bus M29.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il ventennio di Putin /1 – Dal municipio di San Pietroburgo all’apprendistato con Boris Eltsin, così sale al potere un’ex spia del Kgb

next
Articolo Successivo

Brexit, Boris Johnson vieta ai suoi di usare la parola dopo il 31 gennaio

next