A più di una settimana di distanza dall’accaduto, l’influencer Taylor Mega lancia un affronto a Piero Chiambretti. Il motivo? Secondo la protagonista dell’ultimo calendario For Men, il Pierino nazionale non l’avrebbe difesa nel corso di “#CR4 La Repubblica delle Donne”, quando la Ministra Antonella Elia si è scontrata con lei e la sorella. “Era meglio chiamarla: la repubblica dei maschilisti. Vergogna. Con questo è sicuro che non mi chiameranno proprio più”, ha detto Taylor sulle Stories di Instagram.

I fatti. Nel corso della puntata dell’11 dicembre, Taylor e sua sorella Jade sono state ospitate nel programma di Rete 4. Lì sono volate parole grosse da parte di Antonella Elia, chiamata a commentare le due ospiti in quanto Ministra del programma: “Secondo me la vostra immagine non ha nulla a che fare con l’amore, una bellezza così sfrontata è diseducativa. A me vedere il vostro cu*o e le vostre te**e non me ne frega un cavolo. E se ci fosse un uomo lì, tutto tatuato, io direi la stessa cosa. Siamo nel 2019 non vuol dire che dobbiamo essere tutte mign**e. Non vi do della mign**a per carità, però non è che dobbiamo essere tutte mign**e”. Taylor aveva risposto piccata (“E’ colpa tua se c’è la violenza di genere in Italia”) e la Elia aveva controreplicato: “Con le cosce di fuori e le te**e di fuori parli di violenza contro le donne. Tu sei pazza. Vai messa in collegio e rieducata”.

Una settimana più tardi, nel corso della puntata successiva, Piero Chiambretti si era scusato con i telespettatori per l’accaduto. Ma a Taylor non è andata giù. “Oggi è andata in onda La Repubblica delle donne e lui si è scusato per la scorsa puntata con il suo pubblico per il litigio tra donne che è andato in onda”, ha attaccato l’influencer sui social, dove sguazza. “Innanzitutto non era un litigio tra donne, perché io e mia sorella siamo state insultate pesantemente e minacciate da una tua opinionista. Quando una persona viene insultata e minacciata non è che sta zitta o ride a caso. Io ho risposto in maniera molto educata, accesa ma rimanendo nei limiti dell’educazione. Il pubblico in studio ha applaudito quando questa donna si comportava in questa maniera e ha usato questi toni, e non ha chiesto scusa a me e mia sorella che siamo state le ospiti invitate in studio”, ha sottolineato, invitando Chiambretti a visitare l’associazione di volontariato a cui Taylor donerà i ricavi del suo calendario.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Matteo Salvini, la ragazza del selfie con il dito medio: “Lo ringrazio per aver esposto il mio nome ovunque facendo si che ricevessi insulti e minacce di morte”

next
Articolo Successivo

L’Infinito di Giacomo Leopardi letto da 22 voci della musica italiana. Chi sono? Sarà una sorpresa

next