Cessa, ammazzati, drogata di merda”. Urla, insulti e spintoni contro una contestatrice di Matteo Salvini, che a Reggio Calabria è entrata nel teatro dove stava per iniziare l’assemblea della Lega. La donna, che ha dichiarato di voler criticare il leader del Carroccio dopo la chiusura dello Sprar di Riace, è stata condotta fuori dal locale.

Video Twitter/Gianni Quadrini

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Di Maio: “Cambi casacca dei senatori M5s? È un’operazione di Salvini in difficoltà”. E paragona la Lega al partito di Berlusconi di 20 anni fa

next
Articolo Successivo

Manovra, Governo alla prova tra la fiducia al Senato e il vertice di maggioranza. Boccia: “Con conflitto permanente, game over”

next