“Nel 1966 sul palco del Festival di Sanremo si rifiutò di farsi le foto con me, disse ‘no, io con lei no perché è troppo colorata’”. A raccontare questo aneddoto è Orietta Berti che, ospite di Storie Italiane, il programma condotto da Eleonora Daniele in onda su RaiUno, ha ricordato un episodio nel quale Ornella Vanoni si rifiutò di farsi immortalare con lei. Ma oggi le due hanno fatto pace e sono amiche, parole di Orietta: “Ci abbiamo messo del tempo, ma con Ornella siamo diventate amiche. Ci siamo riviste a Ora o Mai Più dove facciamo i giudici e trovo che sia una donna meravigliosa, straordinaria. Ci telefoniamo spesso, ora siamo diventate grandi amiche. Se le porto i tortellini? No, le porto salami lunghi così“. Orietta festeggia i 55 anni di carriera. Nella sua vita c’è da sempre il marito Osvaldo: “Quando ci siamo conosciuti, io avevo 18 anni e lui 19, lui ha lasciato il suo lavoro per seguirmi. Il successo che ho avuto è anche merito suo: viaggiare e fare le cose con chi ti vuole bene aiuta. Quando lui è stato a casa per ragioni di salute ne ho risentito molto”, ha raccontato ad Eleonora Daniele.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Banksy, il nuovo emozionante video dell’artista: ecco in chi si trasforma un clochard

next
Articolo Successivo

Caterina Collovati: “Diletta Leotta? Io non sono una “rosicona”. Utilizza la sua fisicità in maniera eccessiva”

next