Aveva appena finito di cavalcare un’onda quando è morto per un infarto. Non sono serviti i tentativi di rianimarlo: il surfista brasiliano Leo Neves se n’è andato praticando lo sport nel quale era campione. L’incidente è accaduto nella spiaggia di Itauna a Rio De Janeiro durante una gara nota come Triple Crown. Neves è morto prima di raggiungere il vicino ospedale di Bacaxa. “Il mare è inquietante. Riesci a immaginare un mare oscuro? Quello … sembra persino una lavatrice. Ti senti senza fiato”, queste le parole dette in un video pubblicato su Instagram dal surfista poco prima delle semifinali.

Articolo Precedente

Eurovision Song Contest, l’Ungheria non parteciperà: “Troppi gay”. Ma il governo smentisce la motivazione

next
Articolo Successivo

Facebook e Instagram “down” in tutto il mondo. Un portavoce: “Stiamo facendo operazioni di manutenzione”

next