Chi era adolescente nei primi anni Duemila non può non ricordarsi di Lizzie McGuire, la serie tv targata Disney Channel che ha lanciato l’attrice e cantante Hilary Duff. Per chi avesse (già) nostalgia di quegli anni di jeans a vita bassa e frisé sui capelli, buone notizie: Lizzie McGuire sta per tornare, nel sequel della serie che la vede alle prese con la vita da adulta a New York.

View this post on Instagram

???? we are standing in what will soon be the McGuire living room. What’s up fam. We doin this #lizziemcguire #disneyplus

A post shared by Hilary Duff (@hilaryduff) on

Non c’è ancora una data ufficiale, ma sarà nel catalogo della nuova piattaforma streaming Disney+, in arrivo tra una settimana. L’attrice aveva dato la notizia via Instagram, e i fan erano andati in visibilio per la foto di gruppo con il copione, che ritrae Hilary Duff insieme a Jake Thomas, Hallie Todd, Robert Carradine, cioè gli attori che interpretavano la sua famiglia: invecchiati, ma di nuovo sul set. La serie, in onda dal 2001 al 2004, raccontava le avventure di un’adolescente alle prese con il liceo, i primi amori, la famiglia. Sullo schermo, una sua versione cartoon stilizzata dava voce ai suoi pensieri segreti e alle sue emozioni. Fu un successo strepitoso: ancora adolescente entrò nel Guiness dei primati come la baby attrice più pagata di sempre, con oltre 10 milioni di dollari guadagnati solo nel 2003.

Dopo 65 episodi la serie si è conclusa con il film Lizzie McGuire – Da liceale a popstar dove la protagonista cresciuta, in viaggio a Roma, veniva scambiata per una cantante famosa – cioè lei stessa con una parrucca mora – e com’è come non è si ritrova a cantare al suo posto in mondovisione, con un improbabile abito argento che racchiudeva il meglio e il peggio della moda di inizio millennio. Il film spalancava le porte alla seconda vita di Hilary Duff, quella di cantante. A parte qualche ruolo in film come A Perfect Man e Una scatenata dozzina, Hilary si è costruito una carriera nell’industria discografica, come Miley Cyrus, Selena Gomez e altre ex stelline Disney. Cinque album all’attivo e molti singoli di successo: Wake Up, With Love, Stranger. Poi, per qualche anno, è sparita dai radar: si è dedicata ad una linea di abbigliamento e ai suoi due figli, Luca Cruz e Banks Violet.

Ora torna nel ruolo che l’ha resa famosa, più di quindici anni dopo: Lizzie è ormai una donna adulta, vive in un appartamento a Brooklyn e ha trovato il lavoro dei suoi sogni come assistente di un arredatore di New York. Ha anche un fidanzato, ma non sappiamo ancora se sia Gordo, il suo migliore amico di sempre: il film lasciava la loro storia aperta, con un bacio finale. E quando le cose non vanno per il verso il giusto, ecco tornare in scena la sua pittoresca famiglia e il suo alter ego a fumetti, la versione tredicenne di sé. Per la gioia di tutte le ex-tredicenni ormai quasi trentenni.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“La regina Elisabetta ha fatto fare un rito per allontanare il fantasma di Lady Diana”

next
Articolo Successivo

Morgan accusa X Factor: “Mi avevano promesso 1 milione di euro per tornare, ma non me l’hanno mai dato. Siamo in causa”

next