Prosegue ormai da qualche settimana a Domenica Live la saga Hengerful, l’attrice Eva Henger attacca Lucas Peracchi, fidanzato di Mercedesz, accusandolo di aver messo le mani addosso a sua figlia. L’ex concorrente dell’Isola dei Famosi aveva chiesto aiuto a Barbara D’Urso per riallacciare i rapporti con la sua primogenita che le avrebbe confessato le violenze subite: “Lucas è venuto in Ungheria. Si è messo a piangere tantissimo, l’abbiamo perdonato, gli abbiamo dato una seconda possibilità. Poi, ad un certo punto, l’ho perfino difeso. Questa estate, Mercedesz corre da me e mi dice che le botte non erano finite. Sapeva la mia reazione ed il fatto che non l’avrei perdonato. Lei si schifava di quella persona. Mi ha detto che anche lei gli ha dato le botte. E’ tornata con lui, ma la colpevole sono diventava io. (…) Sono stata bloccata ovunque, insultata sui social. Mercedesz rispondeva solo quando non c’era lui. Perché lui si innervosiva, spaccava tutto. Le amiche, suo fratello, gli zii sono stati isolati. Sente solo mia mamma che ha 74 anni“, aveva dichiarato l’ex pornostar ungherese.

Nella puntata in onda domenica 6 ottobre era arrivata la replica di Mercedesz: “Tutto quello che ho sentito, sono cose mai successe. Ci sono delle mezze verità, Lucas non mi mena. Chiunque lo sa, ci hanno visto insieme. Io rimango con una persona che mi mette le mani addosso? Mia mamma ha detto che sono matta, sottomessa, plagiata da Lucas. Io l’ho perdonato perché è molto impulsivo, un bambinone. Dopo un’ora si rende conto di quello che ha fatto e gli si legge in faccia. Mi chiede sempre scusa, ma io gliela faccio pesare. Abbiamo fatto lo sbaglio di essere aperti a tutto il pubblico.”

Il caso si è arricchito con l’intervista all’ex tronista di Uomini e Donne, nel salotto di Canale 5 ha spiegato di avere un carattere particolare e di essere molto orgoglioso ed istintivo. Le dichiarazioni della suocera proprio a Domenica Live le ha giudicate eccessive aggiungendo: “Eva è la persona alla quale non affiderei neanche un cane, il suo cane lo aveva chiuso in uno sgabuzzino.” La D’Urso chiede conto di una minaccia di suicidio del ragazzo dopo una lite con la fidanzata: “Quel giorno ho sbagliato, ho fatto una storia su Instagram preso dalla rabbia, poi ho chiesto scusa a Mercedesz, era un periodo un po’ difficile per me. Io non sono violento, non ho mai messo le mani addosso a Mercedesz, non ho mai sbattuto Mercedesz al muro.”

La coppia ora convive e difende il loro amore, Peracchi continua il suo sfogo contro la suocera: “Eva ha inventato tutto, all’inizio pensavo fosse uno scherzo delle Iene. Osserverei il suo comportamento, se un ragazzo picchia sua figlia io mi precipiterei a casa sua e lo porterei in carcere, non andrei sui giornali a dire cosa è successo”. Viene mostrato un video in cui Riccardo, fratello di Mercedesz, si schiera dalla parte della madre: “Ho riconosciuto il suo atteggiamento, chissà quante cose sono state dette da mia madre per farlo reagire così. Io sono stata male perché mi ero lasciata con Lucas ma la verità è che mentre io gli chiedevo di starmi vicino lui faceva altro. Per me è stato incredibile vedere questo video, non so cosa è stato fatto a mio fratello per fargli dire cose del genere. Lucas non mi ha mai toccato con un dito”, ha commentato la ragazza.

Sul finale spazio a Silvia Corrias, ex di Lucas che avrebbe affermato: “Per me questo non è nulla di nuovo ma preferisco non intromettermi”. Peracchi replica così: “Dopo due anni e mezzo sei ancora qui a pensare a me, vuoi avere visibilità? Non so cosa dire, rifatti una vita.”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Francesca Fialdini lasciata senza parole da un influencer di 89 anni: gelo in studio

prev
Articolo Successivo

Non è l’Arena, la gaffe di Giletti: “Sono anni che noi non eleggiamo il presidente del Consiglio”

next