Christina Aguilera è stata premiata con il “Community Hero Award” per il suo impegno con un’associazione che aiuta donne e bambini senzatetto e vittime di abusi e ha colto l’occasione per rivelare il suo passato difficile, confessando di aver subito violenze quando era una bambina. La popstar 39enne ha prima voluto sottolineare che le violenze sui minori e sulle donne sono un tema che le sta molto a cuore, poi si è lasciata andare ai ricordi personali: “È semplicemente disgustoso e succede troppo spesso alle persone che amiamo – ha detto -. Questa causa è molto importante per me perché sono cresciuta in un contesto simile, con un patrigno violento, e fortunatamente ce l’ho fatta”.

“Quando ero adolescente a volte dovevo scappare nel cuore della notte con la mia sorellina e mia madre e attraversare il paese in auto – ha proseguito Christina Aguilera -. E, per fortuna, mia nonna ci ha sempre accolto a casa sua. Senza di lei , avrei avuto bisogno di un posto e di un’associazione come questa. Quello che ho vissuto sulla mia pelle è parte di me – ha rivelato -. La musica che faccio, i testi che scrivo, da Fighter a Beautiful, provengono davvero dal cuore”. Già nel 2018, in un’intervista al magazine Paper, la cantante aveva rivelato che all’epoca anche sua madre era stata vittima di abusi da parte del patrigno: “Ho visto mia madre sottomessa – aveva confessato la popstar -. Doveva prestare attenzione a tutte le sue azioni, altrimenti sarebbe stata picchiata”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Sinisa Mihajlovic, la commovente dedica della figlia: “Ha vissuto e mi ha fatto osservare come lo faceva”

prev
Articolo Successivo

Jared Leto lancia un appello ai ladri: “Ridatemi la mia testa mozzata”. E offre una ricompensa

next