Passaparola, lo storico quiz preserale condotto da Gerry Scotti su Canale 5 è stato condannato per plagio nei confronti dell’emittente britannica Itv. I giudici hanno stabilito infatti che Mediaset ha mancato di pagare i diritti di copyright a The Alphabet Game, gioco britannico a cui si ispirava la versione italiana, e per questo dovrà dare un risarcimento di 15 milioni di euro di arretrati per gli ultimi 13 anni di diritti non pagati.

In Italia Passaparola non va più in onda dalla fine degli anni Novanta ma la sua versione spagnola, Pasapalabra, è ad oggi lo show di punta del palinsesto spagnolo di Mediaset. Il contenzioso giudiziario riguarda infatti proprio la versione spagnola del programma e sotto accusa c’erano le somiglianze reali o presunte tra le recenti versioni di Pasapalabra e lo storico Alphabet Game. Mediaset infatti, ha smesso di pagare i diritti per l’utilizzo del format nel 2007 perché a suo dire Pasapalabra non da quel momento non aveva più avuto nulla in comune con lo show madre.

Di questo avviso non sono stati però i giudici, secondo cui i cambiamenti interni al programma non sono stati tali da ritenere che non fosse più una variazione di Alphabet Game. E il mancato pagamento dei diritti ne ha fatto a tutti gli effetti un caso di plagio. Da qui la condanna.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Temptation Island Vip 2019, Alex Belli corre al grido di “non dovete rompere i cog**oni”. E Ciro Petrone lo sbeffeggia

next
Articolo Successivo

Enrica Bonaccorti organizza il faccia a faccia tra le drag queen più famose d’Italia: l’anticipazione della puntata di “Ho qualcosa da dirti”

next