“Sui rimpatri siamo all’anno zero, le cifre sono stazionarie. I meccanismi di rimpatrio non sono stati implementati negli ultimi 14 mesi, anche se ci sono stati miglioramenti”. Così il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, presentando il nuovo decreto del governo in materia migratoria nel corso di una conferenza stampa alla Farnesina con il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede. Si tratta “di un primo step” ha detto Di Maio. “Nei prossimi giorni implementiamo il Fondo rimpatri volontari, che dovrà superare i 50 milioni di euro, che serve come base agli accordi coi Paesi terzi” che manifestano “la volontà di rimpatriare”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Berlusconi: “Partito popolare europeo si allei con Renzi”. Ma Tajani lo corregge: “Lapsus, intendeva dire Lega”

next
Articolo Successivo

Governo, Enrico Letta: “La lettera di Renzi è guerra. Conte e Zingaretti non facciano come me. Così non mangiano il panettone”

next