La direzione della tredicesima edizione di “X Factor”, già alla seconda puntata delle Audizioni, sembra chiara e delineata: è nella categoria Under Donne che va ricercata la nuova popstar, la vincitrice assoluta. Del resto sono sette anni che il podio del talent show di Sky Uno non si tinge di rosa: l’ultima volta è stata Chiara Galiazzo a trionfare nel 2012. I tempi sembrano maturi e anche le ugole. Sarà fortunato il giudice che si accaparrerà questa categoria. Dunque se la scorsa puntata Kimono (che ha già partecipato a “Sanremo Young”) aveva conquistato il cuore dei telespettatori e dei giudici, stavolta ci pensa Lavinia (16 anni) a stregare tutti con “E sei così bella” di Ivan Graziani, anche Mara Maionchi si è commossa al termine dell’esibizione. Lavinia si è presentata sul palco con i capelli lunghi ricci, occhiali tondi e la sua chitarra. “Papà mi faceva ascoltare Ivan Graziani per questo lo amo molto. La chitarra ho imparato a suonarla per caso perché era lì sul mio armadio. Ho voluto presentare ‘E sei cosi bella’ (brano del 1976, ndr) perché ho un bellissimo rapporto con le donne della mia famiglia. Questo pezzo l’ho cantato per loro”. Sempre a proposito di sedicenni Nuele (vero nome Emanuele Crisanti) ha travolto il pubblico con l’ironia e la trap di “Carote”, che già sul Web è diventato un tormentone. Faccia da bravo ragazzo e sorriso sornione, ha promesso che ha già tanti altri brani nel cassetto. “Hai un mondo tutto tuo”, gli ha detto la Maionchi.

Malika si conferma il giudice più preciso dei quattro, tanto che a Sfera Ebbasta che le rimproverava troppa rigidità ha risposto: “Siamo qua per valutare o regalare pacchi di Natale?”. A proposito del trapper ancora una volta sembra chiaro che l’immagine che si vuole regalare al pubblico televisivo, sia quella di un ragazzo sensibile e pacato. Missione riuscita anche per questa seconda puntata. Tanto che quando si è presentato il 23enne Daniele, che ha perso da poco il padre, Sfera si è trattenuto per la commozione e ha spiegato di aver vissuto la stessa esperienza da piccolissimo e di quanto sia difficile attraversare questo lutto: “Ti senti vuoto dentro”, ha ammesso senza filtri. Il cuore delle mamme all’ascolto è assicurato.

Non mancano comunque i “casi umani” per dare un po’ di colore come l‘improbabile Jonathan scatenato con i pantaloni argentati “fatti fare su misura”, c’è chi vuole “riempire il vuoto del postmoderno con l’electro-pop” come Mitch, non scherza nemmeno la vocal coach Elisa che ha creato il panico tra i giudici con la sua esibizione tanto da spingere Malika a bocciarla senza mezzi termini: “Dubito tu possa spiegare a qualcun altro come cantare, niente di personale, proprio hai fatto un mezzo guaio”. Insomma non mancherà il materiale per “Xtra Factor” con la carrellata di tutti i concorrenti più strani che si sono presentati. Debolissimi, per ora, i gruppi, così come gli Over. Non è la loro annata. Inspiegabile la promozione di Giordana che con l’arpa ha letteralmente fatto a pezzi “Creep” dei Radiohead, eppure è stata promossa allo step successivo. Infine è apparso Anastasio, il rapper vincitore della scorsa edizione, che con ironia ha subito detto: “Ho fatto un po’ di cose quest’anno, ho messo su la pancia, ho fatto un lungo tour, sono stato a Sanremo come ospite e al Primo maggio. Sono felice di essere qui”. E intanto si prenota per il prossimo Festival di Sanremo 2020.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Antonio Ricci: “Quel maniaco sessuale di Ezio Mauro diceva che l’Italia era rovinata dalle Veline”

next
Articolo Successivo

Maria De Filippi domina “telemercato”: ma non sempre i personaggi che “compra” hanno spazio. Chi ha più visto Natalia Titova?

next