La senatrice di Fratelli d’Italia Daniela Santanchè è stata ospite dell’ultima puntata de I Lunatici su Rai Radio 2 dove ha parlato del suo rapporto con i social e con i fan, facendo una confessione che ha spiazzato i conduttori: “Gli haters li ho anche io – ha esordito -. Se ho ricevuto richieste stravaganti? Devo dire che qualcosa mi è capitato, ma non più di tanto. Faccio un po’ paura. Però qualche richiesta strana è arrivata anche a me. Mi ricordo tempo fa che un signore mi scrisse se potevo portarlo in giro una notte al guinzaglio. Mi ha fatto ridere, la mente umana è strana”, ha rivelato la Santanchè.

Poi si torna a parlare di politica e i due conduttori le chiedono un parere su Matteo Salvini e le sue ultime mosse politiche: “Ha sbagliato i tempi della crisi. Capisco che ha staccato la spina, un po’ tardi, ma stare con i Cinque Stelle ci vuole un gran fegato – ha risposto la senatrice -. Avrà capito anche Salvini che loro avevano un programma opposto a quello promesso agli elettori della Lega. Salvini ha fatto qualche errore, ma noi non siamo qui per buttargli la croce addosso”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Chiara Ferragni, cinema di Torino decide di non proiettare il suo docufilm. Scoppia la polemica

prev
Articolo Successivo

Carro funebre a tutta velocità in autostrada, la polizia lo insegue: “In ritardo per un funerale”

next