Dimagrisci, sei grassa, brutta e ignorante. Puzzi. Vai a Bibbiano”. Sono le offese che alcuni sostenitori di Matteo Salvini hanno rivolto a una ragazza di 21 anni, Federica Zanasi, che ha contestato pacificamente il leader della Lega al comizio di Vignola, Modena. “Politicizzare una festa per bambini è da pezzenti” era la scritta che campeggiava sul cartello della ragazza, che criticava la presenza dell’ex ministro dell’Interno a una festa che si tiene ogni anno dedicata a bambini e famiglie. “Vorrei che il messaggio che passasse è che si può discutere, si può litigare e ci si può scaldare quanto si vuole quando si parla di politica, ma questo non giustificherà mai la violenza e gli abusi verbali – ha scritto la ragazza sui propri social – Nel mio piccolo, quello che ho imparato è che anche trovandoci a Vignola, se vuoi esprimere il tuo dissenso è meglio che non lo fai da sola o rischi di farti male (un grazie infinito ai ragazzi che non conosco e che si sono uniti difendendomi) e che, da oggi, probabilmente ci penserò due volte prima di salutare i vignolesi che non conosco solo perché ne incrocio lo sguardo al bar, in stazione o per strada”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

“Fondi per i disabili usati per comprare cellulari e computer”. Catanzaro, denunciati gestori di una onlus

prev
Articolo Successivo

Difesa, Italia partner del Regno Unito nel programma “Tempest”: “Costruiremo insieme un caccia europeo di sesta generazione”

next