Matteo Salvini prende la parola dal palco di Vignola, in provincia di Modena, per ribadire che “non mollerò mai, se vogliono riaprire i porti dovranno fare i conti con la nostra opposizione“. In Emilia-Romagna si torna al voto per le Regionali e il leader della Lega promette, con a fianco la candidata per il Carroccio, Lucia Borgonzoni, che “dopo 50 anni finalmente manderemo via la sinistra da qui”. I suoi sostenitori, intanto, intonano il coro “elezioni, elezioni” coprendo la voce dell’ex ministro dell’Interno, costretto a urlare alla piazza: il microfono, nonostante due tentativi, non ne vuole sapere di funzionare.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Governo Conte 2, l’agosto dei due Mattei e delle loro mosse ‘geniali’

prev
Articolo Successivo

Governo, Zingaretti: “A Conte chiediamo lealtà e saremo leali. Domani nasce nuovo esecutivo, adesso in Italia si cambia tutto”

next