Sto resettando il mio organismo“. Caterina Balivo motiva così ai suoi followers la rigida dieta che ha deciso di seguire in questi giorni prima del suo ritorno in tv con “Vieni da Me“. La conduttrice ha voluto condividere nelle sue Instagram Stories la fatica che le sta richiedendo seguire la celebre Dieta Mima Digiuno, un rigido programma alimentare anti-tumorale che da qualche anno spopola negli Stati Uniti.

Si tratta di un regime alimentare selezionatissimo, che comprende solo zuppe di verdure, frullati, frutta secca e poco altro, e che ha una durata di cinque giorni. Dai racconti di chi l’ha provata sembra essere miracolosa: “Non so se arrivo al quinto giorno – ha confessato Caterina Balivo -. Però soffrire cinque giorni per allungare la vita. Però prima della diretta mi faccio un piatto di spaghetti con il pomodoro”.

Subito però la notizia ha messo in allarme i suoi fan ma ha scatenato anche molte critiche da parte dei suoi followers, che le hanno fatto notare che non ha bisogno di diete perché il suo fisico è già perfetto e che, oltretutto, rischia di lanciare un messaggio sbagliato. Tanto che la conduttrice è dovuta intervenire per rassicurarli: “Ci tengo a precisare che questa è una dieta preventiva anti tumorale, non serve per dimagrire – ha precisato -. Lo so che sono magra, non devo dimagrire, non è che sono impazzita”.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Harry e Meghan, lo sgarbo alla regina Elisabetta: rifiutano l’invito a Balmoral perché Archie è troppo piccolo (ma sono già andati a Ibiza)

next
Articolo Successivo

Michele Bravi, dopo l’incidente e l’accusa di omicidio stradale torna a esibirsi: ecco quando sarà il concerto a Milano

next