Ci troviamo a Booneville, in Mississippi. Una coppia, lei bianca e lui nero, si sta per sposare. Alle nozze manca una settimana ed è quasi tutto pronto. Quando però la proprietà del locale in cui dovrà svolgersi il ricevimento conosce i futuri sposi, decide di annullare tutto. Il motivo? Lui è afroamericano. La sorella dello sposo chiede spiegazioni alla proprietaria e registra la conversazione col telefono: “Non vogliamo gay o coppie miste” dice, “siamo cristiani”.

Video Twitter/Ashton Pittman

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Uragano Dorian, sette morti alle Bahamas ma “numero destinato a salire”. Declassato a categoria 2, ora si muove verso la Florida

next
Articolo Successivo

La Colombia e il Sudamerica non sono che la punta dell’iceberg dei problemi del mondo

next