Era il 9 novembre del 2018. Roberto Gualtieri era europarlamentare e, con il governo M5s-Lega in salute (dal punto di vista del consenso), mai si sarebbe aspettato di diventare ministro dell’Economia dieci mesi più tardi. Ospite del programma Alta Fedeltà di EuNews, durante il quale i membri italiani del Parlamento europeo si raccontano, si è esibito, chitarra alla mano, in una rivisitazione di Bella ciao.

Video EuNews

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo Conte 2, chi è la prima ministra dell’Innovazione Paola Pisano: assessore a Torino, Di Maio la voleva capolista alle Europee ma lei rifiutò

next
Articolo Successivo

Governo, Patuanelli prende il posto di Di Maio al Mise: “Continuità col suo lavoro”. E su Alitalia: “Vorrei essere l’ultimo a occuparmene”

next