E’ giorno di commemorazioni importanti oggi a Taiwan e anche sulla home page del celebre motore di ricerca Google. Infatti proprio il 20 agosto 2019 avrebbe compiuto 66 anni Fong Fei-Fei (vero nome Lin Chiu-luan), famosissima cantante folk in Taiwan e in tutta l’Asia. La star si è spenta a soli 58 anni nel 2012 per un tumore ai polmoni. Il suo repertorio era caratterizzato da canzoni romantiche e sognanti. In 40 anni di carriera Fong Fei-Fei ha inciso ben 80 album e partecipato ad altrettante colonne sonore, anche perché alcuni suoi brani hanno fatto da sottofondo alle pellicole ispirate ai best seller sentimentali della scrittrice Chiung Yao.

L’artista è stata anche attrice al cinema e in tv. E pensare che tutto è nato quando la cantante a soli 16 anni ha vinto un concorso canoro in televisione. Poi una carriera costellata di successi e di popolarità, grazie al suo look caratterizzato da bellissimi e colorati cappelli. Non a caso era nominata “La regina dei cappelli”. “Ne possiedo più di 600”, aveva rivelato in una intervista Fong Fei-Fei.

Poi nel 1980 l’interprete ha deciso di dedicarsi anche alla vita privata, sposando un importante uomo di affari di Hong Kong, Zhao Hongqi, da cui ha avuto un figlio Zhao Wen Lin. Poi un terribile male l’ha strappata ai suoi cari, spegnendo per sempre la sua incantevole voce.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Notte della Taranta, Davide Bombana a FqMagazine: “Così ho unito pizzica, danza classica, orchestra e rap”

prev
Articolo Successivo

Jovanotti oggi è il cantautore italiano più pop. E il suo beach party è il tour dell’anno

next