Vittorio Grigolo è uno dei tenori più famosi d’Italia, conosciuto al grande pubblico anche grazie alla sua partecipazione ad Amici con Maria De Filippi nel ruolo di professore. Intervistato dal Quotidiano Nazionale, il 42enne ha deciso di svelare anche i suoi lati più intimi e nascosti, raccontandosi senza filtri: “È corsa voce che fossi gay. Anche mia moglie lo credeva, prima che ci sposassimo. No, non sono gay. Ok, se un uomo mi bacia in bocca non ci sono problemi, ma non vado oltre“.

Non solo. Ha confessato poi di essere aperto a provare tutto in amore, anche il sesso estremo:Manette, frusta, maschera si può. Se nel rapporto a due si sta ancora insieme ma manca qualcosa, si può avere il coraggio di tirar fuori certi tabù. Perché no”. Grigolo si definisce un “tenore rock”, quando il “tenore pop” era Luciano Pavarotti, ma spiega che non tornerà ad Amici: “Però con Ricky Martin ho mantenuto i contatti. Credo che faremo qualcosa insieme. Ho anche progetti con Sting, Al Bano, Morandi. Penso a concerti in tour”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Principe Andrea, il figlio della regina Elisabetta immortalato mentre esce da casa di Epstein: il video che imbarazza Buckingham Palace

prev
Articolo Successivo

Nadia Toffa morta, Filippo Facci: “Il cancro è faccenda troppo seria per lasciarla gestire alle Iene”

next