È diventato una garanzia di fortuna il bar Marino di via Cavour 46, a Lodi, dove martedì sera è stato centrato il 6 al SuperEnalotto per la cifra record di 209 milioni di euro. A commentare con entusiasmo la vincita è la titolare Marisa, subito corsa al bar da casa appena saputo del colpo milionario: “Si tratta della terza vincita di un certo rilievo nel nostro bar – racconta ad Agipronews -. Nel 2017 sempre qui è stato centrato un 5 da 107mila euro, mentre l’anno scorso è arrivato un 5stella da 50mila euro”.

Per ora, però, nessun indizio sul vincitore: “La schedina vincente era da 2 euro, ma non so chi sia l’autore della giocata, e al momento non so neanche quando è stata convalidata. Ci troviamo al centro di Lodi, ma qui arrivano parecchi avventori da fuori, innanzitutto per il mercato. È incredibile – conclude, mentre alle sue spalle crescono i rumori dei festeggiamenti – ancora non realizziamo. È un momento bellissimo”.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elisa Isoardi, la frecciata a Matteo Salvini: “Francesca Verdini? Vediamo se le starà vicino come non ha fatto con me”

next
Articolo Successivo

Woodstock 50 anni dopo, tutti gli “iellati” del festival: dal contadino che affittò il terreno ai cantanti dimenticati

next