“Anche con il taglio dei parlamentari si può votare entro ottobre con la legge attuale: non c’è nessun problema, lo dice l’articolo 4 della riforma stessa. Il taglio entra in vigore nella legislatura successiva. Ci siamo presi un impegno, adesso da Di Maio mi aspetto coerenza e dignità. Si può votare entro ottobre, l’importante è che non la tirino in lungo”. Lo ha detto il vicepremier e ministro dell’Interno, Matteo Salvini, conversando con i giornalisti al Senato dopo il voto sul calendario della crisi di governo

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Crisi, Patuanelli (M5s) chiede ai leghisti di “ritirare mozione di sfiducia”. E Centinaio sbotta: “Con chi c…o abbiamo governato”

next
Articolo Successivo

Crisi di governo, dopo l’intervento in Senato Salvini lascia l’Aula e non partecipa al voto: il ministro va a parlare con i cronisti

next