“I navigator devono essere assunti a tempo indeterminato dall’Anpal, altrimenti qui non li vogliamo. La Regione Campania non deve diventare un serbatorio per il precariato”. Sono le parole di Vincenzo De Luca, che nei giorni scorsi si è opposto all’arrivo di 471 navigator, risultati già idonei al concorso, destinati al supporto dei centri per l’impiego campani. “Non li vuole? Non avrei mai immaginato di arrivare a una tale assurdità” ha commentato il ministro del Lavoro, Luigi Di Maio, “spero rinsavisca. In Campania c’è un’emergenza lavoro e un’emergenza dei centri per l’impiego. Quelle persone sono necessarie”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

M5s, Di Maio spiega il Mandato Zero: “Così non disperdiamo l’esperienza dei consiglieri”

next
Articolo Successivo

Bibbiano, la visita di Salvini. Pd: “Passerella di dubbio gusto”. Lui: “Lo dicano a genitori. Entro agosto al via commissione d’inchiesta”

next