“I navigator devono essere assunti a tempo indeterminato dall’Anpal, altrimenti qui non li vogliamo. La Regione Campania non deve diventare un serbatorio per il precariato”. Sono le parole di Vincenzo De Luca, che nei giorni scorsi si è opposto all’arrivo di 471 navigator, risultati già idonei al concorso, destinati al supporto dei centri per l’impiego campani. “Non li vuole? Non avrei mai immaginato di arrivare a una tale assurdità” ha commentato il ministro del Lavoro, Luigi Di Maio, “spero rinsavisca. In Campania c’è un’emergenza lavoro e un’emergenza dei centri per l’impiego. Quelle persone sono necessarie”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

M5s, Di Maio spiega il Mandato Zero: “Così non disperdiamo l’esperienza dei consiglieri”

next
Articolo Successivo

Bibbiano, la visita di Salvini. Pd: “Passerella di dubbio gusto”. Lui: “Lo dicano a genitori. Entro agosto al via commissione d’inchiesta”

next