Le autorità giapponesi temono che siano almeno 12 le persone morte in un incendio scoppiato in uno studio di animazione di Kyoto, in Giappone. Ci sarebbero anche molti dispersi. Una trentina invece i feriti, alcuni in condizioni critiche. Un uomo è stato arrestato perché sospettato di aver provocato intenzionalmente il rogo. Avrebbe fatto irruzione nell’edificio e sparso liquido infiammabile per innescare le fiamme. La Kyoto animation è un’importante casa di produzione di ‘anime’ giapponesi. Nel video, postato su twitter da un abitante della zona, si vede l’enorme colonna di fumo che si alza all’edificio

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Kyoto, un uomo appicca un incendio in una casa di produzione: almeno 33 morti e 35 feriti

next
Articolo Successivo

Trump attacca deputata nera e i suoi sostenitori lo acclamano. I cori: “Rimandala indietro”

next