Le autorità giapponesi temono che siano almeno 12 le persone morte in un incendio scoppiato in uno studio di animazione di Kyoto, in Giappone. Ci sarebbero anche molti dispersi. Una trentina invece i feriti, alcuni in condizioni critiche. Un uomo è stato arrestato perché sospettato di aver provocato intenzionalmente il rogo. Avrebbe fatto irruzione nell’edificio e sparso liquido infiammabile per innescare le fiamme. La Kyoto animation è un’importante casa di produzione di ‘anime’ giapponesi. Nel video, postato su twitter da un abitante della zona, si vede l’enorme colonna di fumo che si alza all’edificio

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Kyoto, un uomo appicca un incendio in una casa di produzione: almeno 33 morti e 35 feriti

prev
Articolo Successivo

Trump attacca deputata nera e i suoi sostenitori lo acclamano. I cori: “Rimandala indietro”

next