Cameron Boyce sarebbe morto a causa di una crisi epilettica. E stato il portavoce della famiglia a rilasciare a People una dichiarazione: “È morto nel sonno a causa di un attacco epilettico, che era il risultato di una condizione medica per la quale era già in cura”. Boyce, amatissima star della Disney, è morto lo scorso 6 luglio a Los Angeles. Aveva solo 20 anni.  “È con profondo dolore che annunciamo che stamattina abbiamo perso il nostro Cameron. Se n’è andato nel sonno a causa di una crisi respiratoria che è stata il risultato di condizioni mediche complesse per le quali era in cura. Il mondo adesso è senza dubbio privo di una delle sue luci più più brillanti, ma il suo spirito vivrà a lungo grazie alla gentilezza per la quale noi tutti lo conoscevamo”: con questa nota, la ABC aveva comunicato la notizia della morte. “Mio figlio, solo poche ore prima che ci fosse strappato via. Spero che nessuno sperimenti mai l’agonia che sto provando io, d’altronde nessuno è immune alle tragedie”, aveva invece scritto il padre postando una delle più recenti foto di Cameron, felice.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Paola Ferrari punta da una medusa al mare: “Dopo 5 giorni la situazione non migliora”

prev
Articolo Successivo

Francesco Sarcina: “Quando mia moglie mi ha detto di avermi tradito con Scamarcio, il mio migliore amico, mi sono sentito pugnalato”

next