È giallo attorno alla scomparsa del velista italiano Rocco Acocella nel mar dei Caraibi. Il trentenne skipper salernitano era partito il 17 giugno con il suo trimarano Trinavis dal porto di Saint Martin nelle Antille francesi e sarebbe dovuto arrivare tra il 27 e il 28 giugno nel porto colombiano di Barranquilla, ma a destinazione non è mai arrivato.

Genitori e parenti stretti di Acocella hanno spiegato sui social che il ragazzo è un velista esperto, con elevate competenze nautiche e che, inoltre, è anche una richiesta guida turistica. Tanto che dopo Barranquilla si sarebbe dovuto trasferire in Ecuador dove avrebbe dovuto fare da guida ad un gruppo di turisti per conto di un tour operator internazionale. E proprio perché non è mai salito sull’aereo che l’avrebbe portato sulla costa Ovest del sud America, e quindi non è mai arrivato nell’hotel di destinazione ecuadoregno, che dal 29 giugno Acocella risulta ufficialmente disperso. Da circa una settimana sono state allertate guardia costiera, autorità italiane e inglesi, in quanto il trimarano batte bandiera britannica. Acocella è biologo, skipper, guida turistica, e nel recente passato è stato attivista di Greenpeace.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Io e Te, Pierlugi Diaco si commuove durante un’intervista: ecco cosa è accaduto

next
Articolo Successivo

Ilary Blasi: “Francesco Totti fissato con il sesso? È invecchiato”

next