“L’equipaggio deve essere arrestato, gli immigrati a bordo devono essere fatti sbarcare e rimpatriati immediatamente e la nave deve essere affondata”. Nelle ore in cui la Sea Watch con 42 migranti a bordo ha forzato il blocco chiedendo di attraccare a Lampedusa, Giorgia Meloni ha fatto una dichiarazione che ha scatenato polemiche. E non solo da sinistra. Filippo Rossi, esponente della destra italiana, già direttore di Farefuturo webmagazine e del Futurista, ora direttore artistico di Caffeina Magazine, ha scritto su facebook un lungo post per dirle “mi vergogno per te”. Post che qui di seguito riportiamo integralmente.

“Cara Giorgia Meloni mi vergogno per te. E mi vergogno per me che in qualche modo nella mia vita ho avuto a che fare con il tuo mondo. Evidentemente ho sbagliato io: eravate sporchi dentro e non me ne sono reso conto. Mi vergogno per aver presentato Fascisti immaginari nella mitica sezione di Colle Oppio. E mi vergogno per la mia stupidità, per aver tentato disperatamente di cambiare quella roba là. Nel mio intimo continuerò a pensare che siete voi ad aver tradito, che avete perso per strada un’infinita umanità, quell’umanità rappresentata da Mirko Tremaglia che, ogni volta che parlava di migranti, non poteva non ricordare le sofferenze dei nostri italiani che erano partiti verso altre terre. Ecco, sarò un ingenuo ma penso che Mirko non avrebbe mai detto le parole bestiali, estremiste che tu hai detto oggi. Affondare una nave che salva vite umane? No, mi dispiace, lo schifo è troppo per sopportare e far finta di niente. Sei una leaderina estremista e nazipopulista. E invece di pensare a 42 anime perse pensa al tuo uomo indagato per mafia. Pensa a come Paolo Borsellino si rivolta nella tomba. È inutile che lo utilizzate come santino e poi lo tradite nell’azione concreta di tutti i giorni. Penso al compianto Giano Accame che nel 1989 scrisse un meraviglioso articolo sul Secolo d’Italia in cui spiegava che la destra italiana non sarebbe mai potuta diventare razzista. Ecco, hai tradito anche lui. O forse ho tradito io. Posso dire. non mi importa nulla. Basta che stiamo più lontani possibile… io continuo a sognare da solo una “buona destra” che farà la guerra senza quartiere alla tua cattiva, cattivissima destra estrema.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

I nuovi Re di Roma

di Il Fatto Quotidiano 6.50€ Acquista
Articolo Precedente

Ex Ilva, Arcelor minaccia il governo: “Senza immunità lo stabilimento di Taranto chiuderà il 6 settembre”

next