Un’aggressione in pieno giorno quella avvenuta a Ponticino, vicino ad Arezzo, proprio davanti alla gelateria del cantante Pupo. La vittima, una donna di 57 anni malata di Alzheimer: qualcuno, passandole accanto in Via Nazionale, le ha dato fuoco. La donna è stata subito soccorsa e salvata dal marito. L’uomo ha raccontato al Corriere di Arezzo di trovarsi proprio a pochi metri da “Gelato al Cioccolato” (la gelateria di Enzo Ghinazzi, gestita dalle sue due figlie), quando un gruppo di giovani è passato accanto a lui e alla moglie e poco dopo, la donna aveva le fiamme addosso. L’uomo ha sporto denuncia ai carabinieri per lesioni dolose. Immediata la solidarietà di Pupo: “Sono miei amici, famiglia esemplare, speriamo che il responsabile sia identificato e capisca la gravità del suo gesto”.

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Il mio seno è così grosso che pesa come un neonato. Ma non ho i soldi per ridurlo: aiutatemi”. L’appello di Danielle

next
Articolo Successivo

Gira in scooter nudo (ma indossa il casco). La polizia lo ferma, lui: “Avevo caldo”

next