Un’aggressione in pieno giorno quella avvenuta a Ponticino, vicino ad Arezzo, proprio davanti alla gelateria del cantante Pupo. La vittima, una donna di 57 anni malata di Alzheimer: qualcuno, passandole accanto in Via Nazionale, le ha dato fuoco. La donna è stata subito soccorsa e salvata dal marito. L’uomo ha raccontato al Corriere di Arezzo di trovarsi proprio a pochi metri da “Gelato al Cioccolato” (la gelateria di Enzo Ghinazzi, gestita dalle sue due figlie), quando un gruppo di giovani è passato accanto a lui e alla moglie e poco dopo, la donna aveva le fiamme addosso. L’uomo ha sporto denuncia ai carabinieri per lesioni dolose. Immediata la solidarietà di Pupo: “Sono miei amici, famiglia esemplare, speriamo che il responsabile sia identificato e capisca la gravità del suo gesto”.

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

“Il mio seno è così grosso che pesa come un neonato. Ma non ho i soldi per ridurlo: aiutatemi”. L’appello di Danielle

prev
Articolo Successivo

Gira in scooter nudo (ma indossa il casco). La polizia lo ferma, lui: “Avevo caldo”

next