Sono come un chirurgo che deve fare un’operazione. Rispetto le persone che ho di fronte perché scendono con me nell’inferno del loro passato, negli abissi dei loro ricordi, ma non risparmio loro nulla. Cerco di capire cosa ha cambiato la traiettoria della loro vita, ma le storie che racconto le vivo e mi attraversano: dopo la puntata con Mary Patrizio che aveva ucciso il figlioletto di 5 mesi affogandolo nella vasca da bagno ho pianto per un quarto d’ora“. A rivelarlo è Franca Leosini che si è raccontata in un’intervista a cuore aperto al Corriere della Sera, dove ha parlato di sé stessa oltre che del suo lavoro. La conduttrice di Storie Maledette si prepara infatti a tornare sul piccolo schermo con due nuove puntate speciali dedicate al caso Vannini e racconta: “La grande storia del nostro Paese è nella provincia, non nelle città: si potrebbe fare una lettura del nostro Paese attraverso i delitti”.

“Io le parole le possiedo e le metto al servizio del racconto. Ho delle doti naturali che coltivo con la lettura: sono una lettrice onnivora, tranne che di gialli”, ha spiegato Franca Leosini. “Sono una donna solare e positiva, dolce ma anche tosta. In sintesi sono una persona buona, al massimo ho lasciato un innamorato”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Barack Obama ospite di George Clooney sul lago di Como: l’arrivo in motoscafo e la cena esclusiva a Villa d’Este

prev
Articolo Successivo

Amore al tempo delle App, Costantino Della Gherardesca: “Dallo psicanalista tutti parliamo di drammi da dating app. Vedi Jake Gyllenhaal e poi incontri Alvaro Vitali”

next