Jada Pinkett Smith ha abituato il pubblico del suo programma, “Red Table“, ad una certa disinvoltura per quanto riguarda le confessioni sulla sua vita privata e intima: dal suo rapporto “malato” con il porno ai suoi segreti sulla masturbazione. E anche stavolta non è stato diverso. Solo che, ad assistere al racconto della moglie di Will Smith, c’era la figlia, Willow che non ha potuto fare a meno di mostrare un certo imbarazzo: “Sesso a tre? Ero molto, molto giovane ma non mi è piaciuto. L’ho fatto una volta e ho capito che non faceva per me. Non c’era il giusto livello di intimità, ma ho sempre pensato che se fossi stata innamorata di due persone sarebbe stata un’altra cosa. Volevo vedere cosa si provava e l’ho fatto. Ero piccola, ho incontrato due persone che mi piacevano e ho detto di sì”.

 

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Romina Power, il figlio Yari con attrezzatura da dj le tiene compagnia in ospedale

next
Articolo Successivo

Dino Giarrusso corregge Matteo Renzi su un congiuntivo e su Twitter scoppia il caos. Ma il finale non è così scontato

next