La polizia locale di Jesolo ha deciso di intervenire per fermare quello che sta accadendo nel litorale compreso proprio tra Jesolo ed Eraclea. Si tratta della laguna del Mort, un noto arenile per nudisti. La zona, difficile da raggiungere e per questo “riparata” da occhi indiscreti, come riporta il Gazzettino sta per essere oggetto delle incursioni delle “pattuglie dell’amore”. Perché? Tra le dune e nelle capanne che sono state costruite in questa spiaggia si consumerebbero orge e sesso sfrenato. Nessun legame quindi con la pratica del nudismo scelta da chi vuole vivere a contatto con la natura.

 

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Britney Spears infuriata: “I paparazzi hanno venduto le mie foto ritoccate: io non sono così grassa”

prev
Articolo Successivo

Gianni Nazzaro, la moglie del cantante ruba un hoverboard in Autogrill. Poi scappa in auto con figlio e marito

next