Il Canada bandisce gli oggetti di plastica monouso: entro il 2021 – ha annunciato il premier Justin Trudeau – saranno vietati oggetti come le cannucce per le bibite, i cotton fioc, le asticelle per agitare i cocktail, persino i bastoncini che sorreggono i palloncini gonfiabili. Vietati anche i contenitori e i bicchieri di polistirolo espanso dei fast food, così come verranno messi al bando i prodotti fatti con plastiche biodegradabili come i sacchetti del supermercato.

Il modello, spiegano le autorità canadesi, è quello della lista stilata dall’Ue nel marzo scorso, quando il Consiglio dell’Unione Europea ha dato l’ok alla direttiva che vieta, sempre dal 2021, oggetti in plastica monouso come piattiposate e cannucce. Tra gli altri prodotti banditi anche i palloncini e i cotton-fioc. Gli Stati membri si sono inoltre impegnati a raggiungere la raccolta delle bottiglie di plastica del 90 per cento entro il 2029 e le bottiglie di plastica dovranno avere un contenuto riciclato di almeno il 25 per cento entro il 2025 e di almeno il 30 per cento entro il 2030.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Germania, la proposta dei Verdi: vietare ai siti e-commerce di buttare via i resi

prev
Articolo Successivo

Londra, Starbucks sperimenta in aeroporto le tazze da caffè riutilizzabili

next